Sismabonus, tutto quello che c’è da sapere per la dichiarazione dei redditi

06/06/2019 – I lavori di miglioramento e adeguamento antisismico possono beneficiare del Sismabonus. Le regole cambiano in base all’anno in cui sono state sostenute le spese e ai risultati ottenuti con gli interventi. In vista delle dichiarazioni dei redditi, l’Agenzia delle Entrate ha emanato una circolare per chiarire le idee ai contribuenti e non commettere errori.
 
Il Sismabonus, lo ricordiamo, consiste in una detrazione fiscale del 50%, nel limite di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare per ciascun anno ed è ripartita in cinque quote annuali di pari importo. Se dagli interventi antisismici deriva la diminuzione di una o due classi di rischio, la detrazione sale al 70% o 80% per le singole unità immobiliari e al 75% o 85% in condominio.

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SISMABONUS
 
Sismabonus, quali edifici accedono alla detrazione
Sono agevolabili le spese per la messa in sicurezza di abitazioni, anche diverse da quella..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Paola Mammarella)

Sismabonus, tutto quello che c’è da sapere per la dichiarazione dei redditi