Sicilia, la Regione impone agli enti locali di rispettare l’equo compenso

05/09/2018 – Le recenti iniziative legislative – alcune approvate a livello regionale, altre pronte ad approdare in Parlamento – hanno riacceso un faro sul diritto dei professionisti ad essere pagati per tempo e nella giusta misura.
 
Nei giorni scorsi, la Regione Calabria ha pubblicato una legge che prevede il rilascio dei titoli abilitativi solo a chi dimostri di aver pagato il progettista e la Federazione Architetti Ingegneri Liberi Professionisti (FNAILP) ha annunciato un disegno di legge per abolire il decreto Bersani che nel 2006 cancellò i minimi tariffari, e imporre il rispetto dell’equo compenso tra i professionisti e la committenza privata e pubblica.
 
In Sicilia la mobilitazione dei professionisti non si è fatta attendere: nei giorni scorsi, gli architetti agrigentini hanno chiesto ai deputati regionali di attivarsi per far approvare l’emendamento, fermo da un anno, che vincola il rilascio del certificato di..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Rossella Calabrese)

Sicilia, la Regione impone agli enti locali di rispettare l’equo compenso