Sconto in fattura alternativo al superbonus al 110%, funzionerà?

18/05/2020 – All’edilizia è stato conferito un ruolo da protagonista nella ripartenza del Paese. Tra le misure fiscali annunciate nel Decreto Rilancio, il superbonus edilizia al 110% ha suscitato grande interesse da parte dei privati e al contempo ha sollevato enormi dubbi tra le imprese.

Il contribuente che eseguirà le lavorazioni agevolabili con il superbonus potrà optare per:
– l’utilizzo diretto della detrazione;
– lo sconto in fattura;
– la cessione del credito.

La seconda opzione, quella dello sconto in fattura, divide privati e imprese: attira tantissimo i privati che potrebbero realizzare dei lavori a costo zero ma sfiducia le imprese che maturerebbero credito di imposta anziché incassare denaro. 

Per esempio, un condominio fa lavori di isolamento termico per un importo totale di 50mila euro. La spesa da sostenere è al di sotto del tetto massimo detraibile (60mila euro). In questo caso il condominio non solo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Rosa di Gregorio)Sconto in fattura alternativo al superbonus al 110%, funzionerà?