Sanatoria edilizia, quando il comproprietario può richiederla in autonomia?

14/04/2020 – Il comproprietario di un immobile, su cui viene eseguito un intervento senza permesso, può richiedere la sanatoria edilizia autonomamente. Lo ha spiegato il Consiglio di Stato con la sentenza 1766/2020. 
 
Sanatoria edilizia, il caso
Dopo aver realizzato un intervento senza chiedere preventivamente il permesso di costruire, uno dei due comproprietari dell’immobile aveva presentato, e ottenuto, la sanatoria edilizia. 

Un vicino, interessato alla demolizione dell’intervento illegittimo, aveva però chiesto l’annullamento della sanatoria, sostenendo che non fosse regolare perché rilasciata in base alla richiesta di uno solo dei proprietari.

Il Tar aveva respinto la richiesta affermando che la sanatoria era stata chiesta dal coniuge comproprietario, responsabile dell’abuso, quindi da un soggetto legittimato, e che l’Amministrazione non era tenuta a pretendere la partecipazione dell’altro proprietario.

 

Sanatoria..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Paola Mammarella)Sanatoria edilizia, quando il comproprietario può richiederla in autonomia?