Prima casa, l’emergenza Covid-19 può far perdere le agevolazioni

19/01/2021 – Se, a causa dell’emergenza Coronavirus, si sforano i termini per l’ultimazione dei lavori, si perdono le agevolazioni sulla prima casa. Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate con la risposta 39/2021.
 
Agevolazioni prima casa e termine dei lavori
Il caso esaminato riguarda un contribuente che aveva ricevuto in donazione dal padre un immobile in corso di costruzione. L’atto era stato registrato ad ottobre 2017 e, per usufruire delle agevolazioni come prima casa, avrebbe dovuto dichiarare la conclusione dei lavori entro tre anni.
 
A causa dell’emergenza Covid-19 e della chiusura di molti cantieri, però, non è stato possibile rispettare la tempistica stabilita. Il contribuente si è quindi rivolto all’Agenzia delle Entrate per sapere se il suo caso rientrasse nella sospensione dei termini stabilita con l’articolo 24 del Decreto “Liquidità” (DL 23/2020 convertito nella Legge..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Paola Mammarella)

Prima casa, l’emergenza Covid-19 può far perdere le agevolazioni