Project Description

VOLTURA CATASTALE

La voltura catastale 2017 costi e tempi è una procedura che serve a far cambiare il nome, l’intestazione del proprietario di un immobile, terreno o fabbricato a seguito di successione, vendita o donazione. La voltura, viene svolta presso l’Agenzia delle Entrate che registra qualsiasi variazione avvenuta in merito al trasferimento di proprietà di un bene immobile o di altri diritti reali su terreni e fabbricati di atti avvenuti tra: vivi: a seguito di compravendite, decreti di trasferimento, donazioni e in caso di decesso: per successione legittima o per testamento. La Voltura Catastale può essere effettuata anche per richiedere la correzione dell’intestazione di proprietà di un immobile a seguito di errori.

La voltura catastale va presentata entro 30 giorni dalla data di registrazione della successione al catasto della provincia nel cui territorio ha sede l’ ufficio delle entrate presso il quale è stata registrata la successione, oppure anche nel catasto della provincia nel cui territorio sono situati gli immobili.

La voltura catastale ha l’importante funzione di aggiornare i dati catastali sia riguardo ai soggetti proprietari sia riguardo alla misura del possesso.

Anche se non è molto complesso eseguire una voltura catastale, è consigliabile sempre rivolgersi ad un tecnico, il quale avrà bisogno della seguente documentazione:

delega della persona che deve presentare la denuncia;

dati anagrafici del proprietario o dei proprietari dell’immobile;

dati catastali dell’immobile o degli immobili, che possono essere reperiti attraverso una visura catastale.

Ci sono diverse tipologie di voltura catastale: di afflusso; di preallineamento; di recupero di voltura automatica.

– Voltura Catastale di afflusso: si richiede quando il trasferimento di proprietà a seguito di compravendita, donazione, successione o ricongiungimento di usufrutto non è mai stato denunciato all’Agenzia delle Entrate. Generalmente, tale voltura si richiede quando si effettua un atto notarile per compravendita o donazione o una denuncia di successione, in questo caso la persona interessata o il notaio, architetto, geometra incaricato provvede ad occuparsi della voltura catastale su delega del diretto interessato. Per richiedere la Voltura Catastale per afflusso è necessaria una specifica documentazione riguardante la motivazione della voltura, ad esempio atto di compravendita o dichiarazione di successione o certificato di morte, ovvero, il documento comprovante il trasferimento che può essere un atto notarile di compravendita, di donazione, una denuncia di successione o anche un certificato di morte nel caso del ricongiungimento di usufrutto.

– Voltura Catastale di afflusso preallineamento: si richiede, invece, quando il trasferimento è stato correttamente effettuato in passato presso l’Agenzia delle Entrate, ma non risulta agli atti della banca dati catastale.

– Recupero di voltura automatica: viene eseguita in caso di integrazione di volture incomplete nei dati o non corrette.

La domanda di voltura catastale può essere compilata in 2 modalità:

– con il software Voltura catastale presentando quindi allo sportello dell’ufficio il supporto informatico contenente il modello digitale della domanda e la stampa dello stesso datato e firmato

– su modulo cartaceo, reperibile sul sito e presso gli Uffici dell’Agenzia, presentandosi di persona allo sportello dell’ufficio è garantita l’assistenza per la compilazione della domanda di voltura relativa alla denuncia di successione.

Per evitare che vi possano essere delle incongruenze al momento della registrazione della domanda di voltura, è consigliabile prima della presentazione della stessa richiedere una visura catastale, così da poter verificare che nella banca dati le variazioni catastali precedenti siano state regolarmente registrate.

Per presentare ogni domanda di voltura si versano 55,00 euro a titolo di tributo speciale catastale, a cui si aggiungono 16,00 euro di imposta di bollo per ogni 4 pagine della domanda.

SANZIONI CATASTALI PER TARDIVA PRESENTAZIONE VOLTURE

 

– SCADENZA ENTRO 30 GG DALLA REGISTRAZIONE – NESSUNA SANZIONE

 

– DAL 31 GIORNO A 3 MESI DALLA SCADENZA SANZIONE PARI AD 1/8 DI 15 € = 1.88 €

(RAVVEDIMENTO OPEROSO) + INTERESSI DI MORA CALCOLATI GIORNO PER GIORNO SUL TRIBUTO DI 55,00 €

 

– DAL 4° MESE AD 1 ANNO DALLA SCADENZA SANZIONE PARI AD 1/5 DI 15 € = 3,00 €

(RAVVEDIMENTO OPEROSO) + INTERESSI DI MORA CALCOLATI GIORNO PER GIORNO SUL TRIBUTO DI 55,00 €

 

– OLTRE 1 ANNO DALLA SCADENZA CON CONTESTAZIONE IMMEDIATA TRAMITE MODELLO SANZIONE AD 1/4 DI 20 € PARI A 5,00 € + INTERESSI DI MORA CALCOLATI SEMESTRALMENTE SUL TRIBUTO DI 55,00 €

Richiedi il Preventivo!

Per qualsiasi informazione o chiarimento non esitare a contattarci utilizzano la sezione Contattaci del sito

CONTATTACI!