L’architetto ‘fagociterà’ pianificatori, paesaggisti e conservatori?

02/04/2020 – Il Gruppo Operativo ‘Ordinamento’ del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) ha messo a punto una bozza di riforma dell’ordinamento della professione di architetto che il CNAPPC ha sottoposto agli Ordini provinciali.
 
“L’obiettivo, impegnativo ed ambizioso, che si vuol perseguire – spiega il CNAPPC – è quello di superare l’attuale frammentario quadro normativo che disciplina la nostra professione con una legge unitaria che sia innovativa e che rafforzi il ruolo sociale della professione di Architetto nell’interesse pubblico e in attuazione dei principi costituzionali, tra cui l’art. 9 della Costituzione”.
 
La riforma – si legge nella lettera agli Ordini – rafforza la funzione sociale dell’architetto; reintroduce l’albo unico, senza sezioni; introduce la possibilità di avvalersi del titolo di specialista; ripristina livelli minimi..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Rossella Calabrese)

L’architetto ‘fagociterà’ pianificatori, paesaggisti e conservatori?