Ecobonus, definite le procedure di controllo a campione dell’Enea

13/09/2018 – Definiti i controlli a campione che l’Enea effettuerà sugli interventi di efficientamento energetico degli edifici che hanno avuto accesso all’Ecobonus. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 11 maggio 2018 del Ministero dello Sviluppo Economico.
 
Va sottolineato che i requisiti da accertare sono quelli della normativa al momento in vigore. Ricordiamo però che presto le condizioni per accedere all’Ecobonus potrebbero cambiare dal momento che sono stati previsti tagli abbastanza consistenti alle detrazioni.
 
Ecobonus, i controlli dell’Enea
Il decreto pubblicato in Gazzetta assegna all’Enea 500mila euro per il 2017 e un milione di euro per ciascuno degli anni dal 2018 al 2021 per lo svolgimento dei controlli a campione sugli interventi di riqualificazione energetica delle singole unità immobiliari e delle parti comuni degli edifici condominiali.
 
L’Enea entro il 30 giugno..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Paola Mammarella)

Ecobonus, definite le procedure di controllo a campione dell’Enea