Coronavirus, Anac: per il rilancio necessaria la celerità, ma prevenendo la corruzione

10/04/2020 – Un massiccio investimento pubblico, con personale ad alta competenza, per creare un’amministrazione di qualità e un deciso rilancio dell’utilizzo delle tecnologie informatiche. È la proposta che arriva da Francesco Merloni, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza sanitaria da coronavirus.
 
La proposta dell’Anac si pone come alternativa alle richieste di deregulation del Codice Appalti, non condivise dall’Anticorruzione.
 
Anac, Amministrazioni competenti per il rilancio
Secondo Merloni, gli interventi sul settore dei contratti pubblici e sul ruolo in esso giocato dall’ANAC, sono caratterizzati da un elevato tasso di approssimazione.
 
“Nel campo dei contratti pubblici – scrive Merloni in una lettera aperta – la normativa è tutta volta a garantire il massimo grado di apertura e di competizione nell’aggiudicazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Paola Mammarella)Coronavirus, Anac: per il rilancio necessaria la celerità, ma prevenendo la corruzione