Computo metrico e asseverazione. Ecco le note di chiarimento ENEA per Eco e Super Ecobonus

ENEA aggiunge all’elenco dei chiarimenti quelli sulla redazione del computo metrico e l’asseverazione in caso di Eco e Super Ecobonus, e lo fa attraverso due documenti dedicati.

Precisazioni e chiarimenti stanno giocando un ruolo fondamentale nel labirinto delle agevolazioni fiscali che interessano il settore edilizio. Ma entriamo nel dettaglio, vediamo di cosa si tratta e quali sono i punti analizzati nei documenti ENEA (scaricabili a fine articolo) aggiornati al 18 febbraio 2021, messi a punto dal Dipartimento Unità per l’Efficienza Energetica (DUEE).

Leggi anche: Asseverazioni, istruzioni e moduli da usare

Computo metrico: cosa c’è da sapere?

La nota di chiarimento dedicata al computo metrico approfondisce aspetti circa:

  • data di inizio lavori – requisiti tecnici
  • data di inizio lavori – prezzari
  • data di inizio lavori – spese
  • procedura all.A, punto 13, DM 6 agosto 2020 – Decreto Requisiti Tecnici
  • computo metrico da allegare sul Portale Super Ecobonus
  • le voci nel Computo Metrico
  • costi da indicare

Le date di inizio lavori

I prospetti che dettagliano le date di inizio lavori, individuano tre slot relativi alle tempistiche:

  1. prima del 1° luglio 2020
  2. tra il 1° luglio 2020 e il 5 ottobre 2020
  3. a partire dal 6 ottobre 2020

In relazione a ciascuno di essi vengono indicati i riferimenti normativi e i prezziari a cui fare riferimento oltre a quali sono le agevolazioni applicabili alle spese sostenute.

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

Le voci del computo metrico

ENEA chiarisce, inoltre, che il Computo Metrico da allegare deve essere unico e contenere specifiche voci, ovvero:

  • i costi reali degli interventi sulle parti comuni condominiali;
  • i costi reali degli interventi sulle parti private (costi relativi a ciascuna unità immobiliare presente nell’edificio condominiale);
  • le spese professionali per la realizzazione dell’intervento, come ad esempio: attestati di prestazione energetica, progettazione, direzione lavori, spese per il rilascio del visto di conformità, relazione tecnica (ai sensi dell’art. 8, comma 1, d. lgs. 192/05 “ex legge 10/91”), elaborati grafici e tutto ciò che è tecnicamente necessario per la realizzazione dell’intervento;
  • le spese sostenute per la documentazione da presentare presso gli enti competenti.

Potrebbe interessarti: Progettazione Ecobonus e Super Ecobonus. Come fare lo studio di fattibilità in 7 passi

I passaggi da seguire

In merito alla procedura, si leggono nella nota di chiarimento anche i passaggi da seguire per la compilazione del computo metrico.

  1. Per ciascuna voce, occorre specificare quale sia il prezzario preso a riferimento.
  2. Per quanto concerne le spese professionali, queste devono risultare inferiori ai valori massimi previsti dal DM 17 giugno 2016.
  3. Poiché il Decreto Interministeriale del 6 agosto 2020 richiede la giustificazione dei costi nel computo metrico per gli interventi di efficienza energetica “trainanti” e “trainati” di cui ai commi 1 e 2 dell’art. 119, è facoltativo inserire nel Computo Metrico:
    • installazione degli impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo (commi 5 e 6, art. 119);
    • colonnine di ricarica per i veicoli elettrici (comma 8, art. 119). Per tali costi, il Portale SuperEcobonus effettua la verifica per i relativi limiti di spesa massimi ammissibili e il limite di spesa per kW di potenza nominale nel caso degli impianti fotovoltaici e per kWh di capacità di accumulo per i sistemi di accumulo.

Desideri conoscere tutto sull’agevolazione Eco Bonus? Qui trovi tutta la raccolta di articoli dedicati

Il computo metrico globale

Il Computo Metrico da allegare all’asseverazione è il computo globale, totale corrispondente al 100% dei lavori oggetto dell’asseverazione, anche con SAL intermedi (ad esempio 30% e 60%) è necessario caricare il computo metrico complessivo.

Il consiglio di ENEA è quello di organizzare il computo metrico per lavori e voci omogenee. Nei SAL successivi (60% e fine lavori), è possibile aggiornare il documento precedentemente caricato al SAL 30%, in caso di varianti in corso d’opera.

E per le spese professionali? ENEA precisa che i costi sono omnicomprensivi, anche delle spese professionali. Gli importi sono comprensivi di IVA, quando questa rappresenta un costo per il soggetto beneficiario.

Non perderti: Eco e Super Ecobonus. Condizionatore o riscaldamento a pavimento sono agevolabili?

Asseverazione: cosa c’è da sapere?

La nota di chiarimento ENEA dedicata all’asseverazione fornisce indicazioni su come procedere in caso di:

  1. Super Ecobonus e
  2. ecobonus ordinario.

Nel primo caso (Super Ecobonus) ENEA ricorda che l’asseverazione per il Super Ecobonus va sempre inviata tramite il portale superbonus a differenza del secondo caso (ecobonus ordinario).

Asseverazione per Super Ecobonus

ENEA specifica perentoriamente che l’asseverazione non può essere mai sostituita dalla dichiarazione del fornitore/installatore.

Quando serve l’asseverazione Superbonus?

  • superbonus utilizzo diretto (invio a fine lavori);
  • superbonus cessione del credito (SAL 30% / SAL 60% / a fine lavori);
  • superbonus sconto in fattura (SAL 30% / SAL 60% / a fine lavori).

L’asseverazione per il Super Ecobonus riguarda:

  • requisiti tecnici;
  • congruità delle spese.

Nel Portale SuperEcobonus, il computo metrico va sempre allegato.

Potrebbe interessarti: Sostituzione infissi Superbonus, guida ai casi possibili

Asseverazione per Ecobonus ordinario

Su questo tema, ENEA esegue un focus in base alla data di inizio dei lavori, ante e post 6 ottobre 2020.

Data di inizio dei lavori – prima del 6 ottobre 2020

Laddove richiesta, l’asseverazione riguarda:

  • SOLO i requisiti tecnici dell’intervento;
  • l’asseverazione può essere sostituita in alcuni casi semplici.

Data di inizio lavori – a partire dal 6 ottobre 2020

Laddove richiesta, l’asseverazione riguarda:

  • i requisiti tecnici dell’intervento;
  • congruità delle spese (punto 13.1, all. A, DM 06/08/20) + computo metrico L’asseverazione può essere sostituita in alcuni casi semplici;
  • può essere sostituita in alcuni casi semplici dalla dichiarazione del fornitore/produttore, MA in questi casi occorre il rispetto dei massimali di costo di cui all’ I.

Scarica i due PDF:

>>> Nota di chiarimento ENEA su Computo Metrico

>>> Nota di chiarimento ENEA su Asseverazione

Ti consigliamo

Prontuario tecnico per l’Ecobonus e il Super Ecobonus – e-Book in pdf

Sergio Pesaresi, 2021, Maggioli Editore

Questo eBook, aggiornato alla Legge di Bilancio 2021, ai decreti 6 agosto 2020 (decreto Asseverazioni e decreto Requisiti) – G.U. n. 246 del 5 ottobre 2020, si configura come un vero e proprio vademecum operativo per il tecnico chiamato ad applicare nella pratica gli interventi progettuali…


Calcola il Superbonus 110 con il software cloud

Superbonus 110% – software in cloud

Alessandro Pegoraro Sistemassociati, 2021,

Abbiamo sviluppato Il software cloud Superbonus 110% per agevolare professionisti e cittadini nella simulazione del calcolo delle detrazioni spettanti per le diverse tipologie di interventi agevolabili al 110%.
Il software cloud Superbonus 110% consente di:- Individuare gli interventi…


Superbonus 110 pacchetto aggiuntivo

Include 5 licenze chè è possibile aggiungere esclusivamente a un pacchetto base

Superbonus 110% – software in cloud

Alessandro Pegoraro Sistemassociati, 2021, Maggioli Editore

Abbiamo sviluppato Il software cloud Superbonus 110% per agevolare professionisti e cittadini nella simulazione del calcolo delle detrazioni spettanti per le diverse tipologie di interventi agevolabili al 110%.
Il software cloud Superbonus 110% consente di:- Individuare gli interventi…


Foto: iStock.com/Goodboy Picture Company

Articolo Computo metrico e asseverazione. Ecco le note di chiarimento ENEA per Eco e Super Ecobonus di Ediltecnico.

Vai Alla sorgente della notizia
Author: Redazione TecnicaComputo metrico e asseverazione. Ecco le note di chiarimento ENEA per Eco e Super Ecobonus