Cappotto termico: come realizzare il raccordo a terra

05/02/2021 – Nella realizzazione di un sistema a cappotto termico bisogna prestare particolare attenzione ad alcuni punti definiti “critici”, che determineranno in maniera significativa l’esecuzione a regola d’arte del sistema.
 
Tra questi punti critici vi è la zoccolatura. Il nome deriva dall’elemento architettonico di facciata, lo zoccolo, ovvero la parte più bassa della facciata e direttamente a contatto con il piano di calpestio.
 
Come lo zoccolo protegge la parte inferiore della facciata dalle aggressioni degli agenti atmosferici e dai danneggiamenti dovuti a urti accidentali, così, anche la zoccolatura di un sistema a cappotto termico ricopre la stessa funzione.
 
La zoccolatura per un sistema a cappotto deve avere un’altezza minima di 30 cm e il materiale di cui è composta non deve trasmettere l’umidità proveniente dal piano di calpestio, non deve neanche assorbire la stessa..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Rosa di Gregorio)Cappotto termico: come realizzare il raccordo a terra