Cantieri, le imprese: ‘distanziamento impossibile e DPI introvabili, speriamo nel superbonus 110%’

26/05/2020 – I cantieri hanno ripreso l’attività ormai da più di tre settimane. Ma come sta andando, tra distanziamento, DPI, e test sierologici?
 
Non bene, secondo CG Edilcoop, società cooperativa nel settore dell’edilizia, e Cari Costruzioni, impresa edile, che fanno un primissimo bilancio della loro attività in uno scenario completamente diverso rispetto a marzo, tra nuovi obblighi e nuove normative.
 
Tra gli aspetti spinosi della ripartenza, segnalano la questione del contenimento del contagio nei cantieri e del distanziamento sociale. “La raccomandazione per la popolazione è di mantenere un metro di distanza interpersonale in condizioni di normalità, che sale a 2 metri in caso di sforzo fisico, come nella corsa. Ne consegue che, anche tra coloro che lavorano presso cantieri edili, il distanziamento dovrebbe essere di 2 metri, condizione impossibile da realizzare, che viene compensata con l’utilizzo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Rossella Calabrese)

Cantieri, le imprese: ‘distanziamento impossibile e DPI introvabili, speriamo nel superbonus 110%’