Abusi edilizi, in attesa del condono sono vietati ulteriori interventi

26/09/2018 – In attesa che il Comune si pronunci sulla domanda di condono edilizio, non si possono completare le opere sui manufatti abusivi. Con la sentenza 5510/2018, il Tar Campania ha spiegato che in questi casi l’Amministrazione deve sospendere l’esame dell’istanza e ordinare la demolizione di quanto realizzato senza titolo abilitativo.
 
Opere abusive, bisogna valutarle nel complesso
I giudici hanno affermato che non è possibile una valutazione separata degli interventi edilizi effettuati. Le opere appartenenti ad un disegno sostanzialmente unitario devono quindi essere valutate nel loro complesso.
 
Per valutare se un’opera edilizia richieda o meno il permesso di costruire, si legge nella sentenza, occorre condurre un esame d’insieme dell’alterazione urbanistica ed edilizia prodotta sul territorio dall’intervento. Potrebbe infatti accadere che il lavoro, analizzato singolarmente, non necessiti del permesso di..
Continua a leggere su Edilportale.com

Vai Alla sorgente della notizia
Author: [email protected] (Paola Mammarella)Abusi edilizi, in attesa del condono sono vietati ulteriori interventi