Codice Appalti, legittimi i bandi che scoraggiano il subappalto

01/06/2018 – I bandi che mirano a limitare il ricorso al subappalto non sono discriminatori e devono essere considerati legittimi. Lo ha affermato il Tar Piemonte con la sentenza 578/2018.   Limiti al subappalto: ‘non sono anticoncorrenziali’ Il Tar Piemonte ha affermato che le clausole dei bandi di gara che scoraggiano l’utilizzo del subappalto non sono discriminatorie e anticoncorrenziali. Anzi, a detta dei giudici il subappalto andrebbe evitato o quantomeno limitato dal momento che “è un istituto foriero di problematiche”, usato nella prassi come strumento di sfruttamento delle piccole e medie imprese a scapito della qualità delle prestazioni.   “Non stupisce – sostengono i giudici – che una stazione appaltante possa guardarvi con diffidenza”.   “Per come oggi è disciplinato in Italia il subappalto – si legge nella sentenza - la sua attrattività è legata,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-30T13:56:50+02:00Maggio 31st, 2018|LAVORI PUBBLICI, NORMATIVA|0 Commenti

Ecobonus, cessione anche per i lavori sulle singole case

01/06/2018 – La cessione del credito corrispondente alla detrazione fiscale per la riqualificazione energetica è consentita anche in caso di interventi sulle singole abitazioni.   Il chiarimento arriva dall’Agenzia delle Entrate in risposta ad un quesito posto da un contribuente a Fisco Oggi.   Ecobonus, dal 2018 cessione ampliata La Legge di Bilancio 2018 (L.205/2017) ha previsto la possibilità di cedere il credito corrispondente all’Ecobonus anche nel caso in cui i lavori di efficientamento energetico siano effettuati sulle singole unità immobiliari.   Non si tratta dell’unica novità sulla cessione dei bonus edilizi. Inizialmente la cessione del credito corrispondente alla detrazione era consentita solo per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e solo ai condòmini incapienti, cioè rientranti nella no-tax area. In un secondo momento è stata estesa a tutti la possibilità..
Continua a leggere su Edilportale.com

Edilportale Tour, l’Edilizia 4.0 è stata protagonista dell’edizione 2018

01/06/2018 - 20 tappe in 2 mesi e mezzo, 15.000 km percorsi, 187 relatori, 25 aziende partner, 300 ordini professionali provinciali, 20 Università, 88 patrocini e oltre 10.000 tecnici accreditati alle tappe.   Sono i numeri di Edilportale Tour 2018, la mostra-convegno dedicata all’‘Edilizia 4.0: la casa come ‘macchina per abitare’, alla riqualificazione energetica, ristrutturazione e comfort abitativo, adeguamento e miglioramento antisismico, NTC2018, BIM e realtà virtuale, che si è conclusa ieri.   A Edilportale Tour 2018 hanno collaborato 25 aziende, in primis Knauf e Roofingreen; poi Doc Airconcrete, Brianza Plastica, HP, Isotex, Innova, DPS Floor, Gerflor, Bio-Safe, Geberit, Ideal Standard, Finstral, EdiliziAcrobatica, Cantori, Campigli Legnami, Berner, Isotecnica, Bioisotherm, GEAL by BeL Chimica, Isopan, Silla, Nuova Siga, Gruppo ESSE.   I temi di Edilportale Tour 2018 Molteplici e interessanti i temi affrontati..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-30T13:56:46+02:00Maggio 31st, 2018|TOUR 2018|0 Commenti

Danilo Toninelli Ministro delle Infrastrutture, cosa lo attende?

01/06/2018 - Sarà Danilo Toninelli del Movimento 5 Stelle il nuovo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del Governo Lega-M5S presieduto da Giuseppe Conte, che ha giurato questo pomeriggio al Quirinale.   Chi è Danilo Toninelli, cosa troverà sul tavolo, quali urgenze e sfide dovrà affrontare appena insediato?   Danilo Toninelli, Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Classe 1974, laureato in Giurisprudenza all’Università di Brescia, ha lavorato per due anni nell’Arma dei Carabinieri, poi come consulente assicurativo. È stato uno dei promotori del meet-up della sua città; nel 2013 è stato eletto alla Camera, dove ha presentato proposte di legge per l’abolizione delle province, l’introduzione del plurilinguismo nelle scuole dell’infanzia e il finanziamento della messa in sicurezza delle scuole, ma soprattutto per modificare la legge elettorale. Alle scorse elezioni è stato..
Continua a leggere su Edilportale.com

L’edilizia sostenibile è il nostro presente, la nuova normalità

01/06/2018 - Con la tappa di Varese si è chiuso ieri Edilportale Tour 2018. Moltissimi i casi portati in campo in questo viaggio per l’Italia che hanno generato importanti spunti di riflessione soprattutto su una ‘nuova normalità’ dell’edilizia con cui i professionisti devono e dovranno confrontarsi.   Dopo i Saluti di Carlo Budelli, Segretario dell’Ordine degli Architetti di Varese, i lavori sono stati aperti da Elena Stoppioni, Presidente della federazione Cdo Edilizia, che ha evidenziato quanto sia necessario oggi per i professionisti e per tutta la filiera delle costruzioni intraprendere una nuova strada “che ci porterà al futuro”.   L’Europa ha fissato tra le strategie del 2020 la questione dei cambiamenti climatici e della sostenibilità. Ma come stiamo vivendo questo cambiamento? Secondo Stoppioni, bisogna “ridefinire i confini del sistema”, avere coscienza e capire che il nostro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-30T13:56:48+02:00Maggio 31st, 2018|TOUR 2018|0 Commenti

Bonus Verde 2018: sì solo a lavori di ‘radicale rinnovamento’

01/06/2018 - Sì all’acquisto delle piante in vaso, ma solo se rientrano in interventi di ‘radicale rinnovamento’ del giardino. Arrivano nuovi chiarimenti su interventi detraibili e interventi non detraibili del Bonus Verde 2018, definiti anche dall’Agenzia delle Entrate.   Bonus Verde: nuovi chiarimenti su interventi ammessi ed esclusi  Gli interventi di semplice manutenzione sono esclusi dal bonus verde e non sono agevolabili i lavori eseguiti in economia. Ammessi, invece, gli acquisti di piante in vaso solo e soltanto per interventi di pesante trasformazione come, per esempio, la radicale risistemazione di un giardino o la conversione di un cortile esistente in terra battuta. Se la norma di legge si limita a citare “sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi e di realizzazione di coperture a verde e di giardini..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-30T13:56:53+02:00Maggio 31st, 2018|NORMATIVA|0 Commenti

Assobim: ‘siamo passati dal disegno al CAD, il futuro è il BIM’

31/05/2018 - Diciannovesima tappa di Edilportale Tour 2018 tenutasi ieri presso il Museo dell’Automobile di Torino. Tante le personalità di rilievo che hanno animato il pomeriggio.   Ad aprire i lavori Fabrizio Mario Vinardi, Segretario dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino: “l’attività del progettista deve essere tutelata, il suo approccio alla progettazione deve essere integrato, etico, sostenibile e condiviso. Solo così è possibile garantire qualità che, a sua volta, deve essere attesa, progettata, percepita e costruita”.   Secondo Guido Callegari, docente del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, bisogna “avere la capacità di guardare al futuro ed essere più innovativi degli altri Paesi: il retrofit, la sopraelevazione, l’addizione, l’uso della tecnologia a secco e la prefabbricazione sono il futuro”. E in quest’ottica..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-25T22:18:45+02:00Maggio 30th, 2018|TOUR 2018|0 Commenti

Involucro edilizio, come ristrutturarlo con le facciate ventilate

31/05/2018 – Gli interventi sull’involucro e sulle facciate hanno il triplice vantaggio di migliorare l’estetica dell’edificio, aumentarne le prestazioni energetiche e usufruire delle detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni.   Involucro edilizio: il restyling delle facciate Il rifacimento totale delle pareti esterne mediante l’utilizzo di appropriati pacchetti tecnologici di rivestimento permette di migliorare le prestazioni energetiche, lasciando un ‘segno architettonico’ anche in edifici anonimi.      Tali interventi hanno vantaggi anche dal punto di vista economico: permettono un risparmio nella bolletta energetica a fronte di una spesa iniziale incentivata dai bonus edilizi, e, poiché non incidono sulla vita all'interno dell’edificio, consentendo alle persone che lo occupano di continuare nelle loro attività quotidiane o lavorative, fanno risparmiare le risorse per un eventuale..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-25T22:18:47+02:00Maggio 30th, 2018|FOCUS|0 Commenti

Rating di legalità, in vigore il nuovo regolamento

31/05/2018 - E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la delibera n. 27165 del 15 maggio 2018 recante il nuovo “Regolamento attuativo in materia di rating di legalità” dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust).    Requisiti per l'attribuzione del rating di legalita' Nato con il Regolamento dell’Agcm nel 2013, il rating di legalità è lo strumento “premiale” con cui l’Antitrust attribuisce un punteggio, da una a tre “stellette”, alle imprese virtuose con un fatturato minimo di due milioni di euro annui nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta di rating, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza e risultante da un bilancio regolarmente approvato dall'organo aziendale competente e pubblicato ai sensi di legge. Per fare richiesta occorre essere iscritte al registro delle imprese da almeno due anni.    Rating..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-25T22:18:49+02:00Maggio 30th, 2018|NORMATIVA|0 Commenti

Ponteggi, istruzioni per il rinnovo delle autorizzazioni

31/05/2018 - Il Ministero del Lavoro ha pubblicato la Circolare n. 10 del 28 maggio 2018 con le istruzioni per il rinnovo delle autorizzazioni alla costruzione e all’impiego di ponteggi. Il 14 maggio scorso sono scadute le autorizzazioni dei ponteggi rilasciate prima del 15 maggio 2008. L'art. 131, comma 5 del decreto legislativo n. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza Lavoro), infatti, stabilisce che “l’autorizzazione è soggetta a rinnovo ogni dieci anni per verificare l’adeguatezza del ponteggio all’evoluzione del progresso tecnico”.   Ponteggi, rinnovo delle autorizzazioni La nuova Circolare prevede che i titolari di autorizzazioni ministeriali dovranno trasmettere al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali apposite istanze di rinnovo delle autorizzazioni in corso, corredando la richiesta da una copia delle autorizzazioni a suo tempo rilasciate dall'Amministrazione e da una dichiarazione resa dal legale rappresentante,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Di |2018-06-25T22:18:53+02:00Maggio 30th, 2018|SICUREZZA|0 Commenti